In Primo Piano

15 dicembre 2018

LE POLITICHE DI AUSTERITA’ – LA COPERTA E’ SEMPRE PIU’ CORTA

di Davide Gionco Da tempo assistiamo al dilemma impossibile dell’attuale governo Conte: da una parte abbiamo i partiti di maggioranza, Movimento 5 Stelle e Lega, che cercano i fondi per attuare il loro programma di governo votato dal popolo italiano, giusto o sbagliato che sia (semplificando: reddito di cittadinanza, flat

I Nostri Articoli

17 dicembre 2018

DENARO, MEDIA, TECNOLOGIA: TRE FRONTI PER DEMOCRAZIA E DIRITTI UMANI

fonte immagine: Picryl   Qualsiasi politica non preveda il ripristino delle Sovranità Popolari nazionali per questi tre ambiti si pone automaticamente al servizio del sistema lobbistico privato   La realtà del sistema politico occidentale si sostanzia dall’incompiutezza dei suoi ideali: quei Diritti Umani e quella democrazia partecipata e trasparente che
16 dicembre 2018

Bruxelles ci sta facendo perdere la guerra del futuro. Quella tecnologica

di Massimo Bordin Secondo il sociologo bielorusso di fama internazionale Evgeny Morozov il mondo sta transitando da una guerra commerciale di tipo classico ad una nuova guerra fredda, ma la vecchia Europa risulta già fuori e già perdente. Le rivoluzioni tecnologiche hanno semre avuto anche conseguenze geopolitiche e l’intelligenza artificiale oggi sta ridefinendo
15 dicembre 2018

Le idee da bimbo di Macron

di Giovanni Lazzaretti   Da bimbo ero convinto che, essendo la lancetta del tachimetro in qualche modo connessa alle ruote dell’auto, bloccando la lancetta si sarebbero fermate anche le ruote. Che Macron sia un bimbo non cresciuto? (Non diverso del resto dal suo predecessore Hollande). Perché il pensare di fare
15 dicembre 2018

LE POLITICHE DI AUSTERITA’ – LA COPERTA E’ SEMPRE PIU’ CORTA

di Davide Gionco Da tempo assistiamo al dilemma impossibile dell’attuale governo Conte: da una parte abbiamo i partiti di maggioranza, Movimento 5 Stelle e Lega, che cercano i fondi per attuare il loro programma di governo votato dal popolo italiano, giusto o sbagliato che sia (semplificando: reddito di cittadinanza, flat
15 dicembre 2018

LA DONNA ELETTRICA: UNA LEZIONE DI CINEMA E DI VITA

fonte immagine: Vimeo   Un’opera piena di ricchezze, integrità, ribellione e senso civile   Benedikt Erlingsson, con “La Donna Elettrica”, confeziona un’opera deliziosa, una boccata d’aria fresca, non solo per l‘ambientazione islandese. L’informazione cinematografica in Italia è, come accade per molti campi, assai americanocentrica, e non ci permette di conoscere
9 dicembre 2018

70 ANNI DALLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO

il mio libro, un programma politico ispirato ai Diritti Umani   Poco da celebrare, tanto ancora da comprendere e costruire   Il 10 dicembre del 1948, il mondo intero, ancora squassato dall’ultima Guerra Mondiale e dall’orrore atomico, vedeva l’approvazione con 58 voti a favore e nessun contrario della Dichiarazione Universale

Consigliati da noi

18 dicembre 2018

La storia del Padre che contempla il Piede e la Mano tagliati alla Figlia di 5 Anni in Congo

di Matteo Rubboli Un uomo di nome Nsala contempla una mano e un piede su un pavimento di quella che somiglia a una veranda. Quella mano e quel piede sono della figlia, Boali, che aveva cinque anni. La bambina non solo venne mutilata, ma venne uccisa, insieme alla madre, ed entrambe vennero cannibalizzate.
15 dicembre 2018

Come il neoliberismo distrugge la produttività, pur continuando a chiederla ai lavoratori

di Fabio Lugano Uno dei leit motif neoliberisti, di quelli che si sentono nei talk show in TV e nei cattivi programmi radiofonici è quello della “Produttività”, qualità che viene decantata un po’ come si dice ai bambini di essere buoni per Natale. “Su sii produttivo, se no vengono Monti
15 dicembre 2018

LA DONNA ELETTRICA: UNA LEZIONE DI CINEMA E DI VITA

fonte immagine: Vimeo   Un’opera piena di ricchezze, integrità, ribellione e senso civile   Benedikt Erlingsson, con “La Donna Elettrica”, confeziona un’opera deliziosa, una boccata d’aria fresca, non solo per l‘ambientazione islandese. L’informazione cinematografica in Italia è, come accade per molti campi, assai americanocentrica, e non ci permette di conoscere
12 dicembre 2018

Verso chi è debitore Emmanuel Macron?

di Thierry Meyssan Il presidente Macron viene spesso presentato come un Rothschild Boy. È giusto, ma è una prerogativa secondaria. Thierry Meyssan dimostra come Macron sia debitore per la sua campagna elettorale soprattutto a Henry Kravis, proprietario di una delle più grandi società finanziarie globali, e alla NATO; un pesante fardello
8 dicembre 2018

AIUTATEMI, SONO MALATO DI “SOVRANISMO PSICHICO”

fonte immagine: PxHere   L’ultima trovata di una “sobria” Fondazione: il Censis   Nel mio ultimo articolo affermo che la “comunicazione” è il punto cruciale per ogni speranza di positivo cambiamento sociale: quella corretta e consapevole comunicazione che potrebbe riuscire, ove ne abbia occasione, a smascherare le falsità narrative del
6 dicembre 2018

L’occupazione non decresce, se mai la gente inizia di più a cercare lavoro. La verità dietro i dati ISTAT

di Fabio Lugano I dati, quelli veri, dovrebbero essere la base sempre di un ragionamento. Qui a Scenari abbiamo sempre cercato di utilizzali come strumento per comprendere cause ed effetti più che come clave politiche. Purtroppo fino al secondo semestre del 2018, ed in parte anche dopo, abbiamo visto dati

Video Consigliati