I Nostri Articoli

20 maggio 2018

PER QUELLI CHE PENSANO CHE IL VINCOLO DI MANDATO…

… sia necessario per evitare i “voltagabbana” nel Parlamento. L’articolo precedente: Contratto di governo e “vincolo di mandato”,  ha suscitato qualche perplessità sul tema delle “migrazioni” dei nostri parlamentari che, eletti in una lista elettorale, poi si spostano in un altro gruppo, “cambiano casacca”, tradiscono, vanno in un altro partito. Il
17 maggio 2018

Contratto di Governo e “vincolo di mandato”

di Guido Grossi L’obiettivo di perseguire la stabilità del rapporto fra le forze politiche che si impegnano a sostenere il governo, è comprensibile. E questo è il senso del “Contratto” fra M5S e Lega, e del collegato Comitato di Conciliazione. Rappresenta anche la continuazione ideologica della forte volontà del M5S di
12 maggio 2018

Il debito impagabile, arma di ricatto. Quando l’Ecuador dichiarò il debito « non esigibile ».

di Davide Gionco   La crescita del debito mondiale Secondo i dati dell’Institute of International Finance (IIF) a fine 2017 l’indebitamento globale, somma dei debiti pubblici e privati nell’intero pianeta, ammonta a 237’000 miliardi di dollari, pari a al 318,7% del PIL annuo prodotto da tutti gli esseri umani viventi.
11 maggio 2018

Per avere una società tollerante, non possiamo tollerare gli intolleranti. Il paradosso di Popper.

di Davide Gionco Il filosofo Karl Popper nel suo libro “La società aperta e i suoi nemici” (1943; volume I, capitolo VII, nota 4) dice: “La tolleranza illimitata deve portare alla scomparsa della tolleranza. Se estendiamo l’illimitata tolleranza anche a coloro che sono intolleranti, se non siamo disposti a difendere
11 maggio 2018

Walter Lippmann e le tecniche di condizionamento dell’opinione pubblica.

di Davide Gionco Walter Lippmann (1889-1974) è stato un giornalista americano, l’ideatore del termine “guerra fredda”, probabilmente uno dei più grandi politologi del XX secolo. Nel 1917, ancora giovane, ricoprì la carica di sottosegretario aggiunto degli USA, i quali in quegli anni erano coinvolti nel primo conflitto mondiale. In quella
11 maggio 2018

Siamo cittadini o mezzi di produzione ? – L’importanza delle conoscenze diffuse

di Davide Gionco Gli italiani che hanno scarse competenze scientifiche Non passa mese in cui su qualche giornale famoso o in qualche programma televisivo in prima serata ci venga ricordata la necessità di aumentare la cultura scientifica in Italia, intesa come mezzo fondamentale per “essere competitivi sui mercati internazionali”, per

Consigliati da noi

20 maggio 2018

Come operano i mercati finanziari, al di sopra delle scelte della politica

Condividiamo con voi questa intervista a Bruno Livraghi, il più importante trader italiano della City di Londra, in cui spiega con stupefacente realismo l’atteggiamento cinico dei “mercati” nei confronti dell’Italia e dalla situazione politica in evoluzione. Il testo che segue è tratto dalla pagina internet http://www.idiavoli.com/il-tredicesimo-piano/italia-lose-lose-situation/ (Cogliamo l’occasione per segnalare
20 maggio 2018

Funzione della Spesa Pubblica: il ritorno di Keynes?

Il bivio nella strategia economica in cui si trovano Lega-5Stelle è legato all’uso di politiche di aggiustamento keynesiano, in contrasto con i vincoli dei trattati europei firmati oltre 20 anni fa nel contesto delle predominanti logiche neoliberiste. Per comprendere il senso di questi 2 diversi approcci invitiamo a prendere visione di
19 maggio 2018

Lo Stato non è come una famiglia, perché, a differenza di una famiglia, le entrate dello Stato dipendono dalla sua spesa.

I mass media ci ricordano continuamente che lo Stato è come una famiglia e che non dovrebbe spendere più di quanto incassa, per non fare aumentare il debito pubblico. Ma questo non è vero, secondo importanti economisti di fama mondiale. Paul Krugman, premio nobel per l’economia: “I preoccupati del deficit descrivono
17 maggio 2018

Lo Stato profondo e le nazioni profonde

di Jure Georges Vujic, giurista Abbiamo tradotto questo interessante articolo di geopolitica che offre un punto di vista sul ruolo del “Deep State” (lo stato profondo) nella politica delle nazioni e del mondo, ma anche sulle reazioni di difesa da parte del popolo, quando può votare. Tratto e tradotto da:
16 maggio 2018

La Crisi Degli Imperi E La Nazione Democratica. Una Storia Centenaria

Condividiamo questo articolo di Jacopo Di Miceli, di approfondimento sul concetto e sullo stato attuale dello STATO NAZIONALE. Viene troppo spesso presentato dai mass-media come un modello oramai superato, inadatto alle sfide della nostra epoca. In realtà lo Stato Nazionale è uno strumento fondamentale delle Democrazie per affermare la SOVRANITA’
16 maggio 2018

Ridefinire il sovranismo

Consigliamo la lettura di questo ottimo articolo di Andrea Romani, in cui spiega in modo molto chiaro come il significato dei termini “sovranismo” e “populismo” viene oggi definito dai mass media, che sono in mano a coloro che non intendono dare attuazione all’art. 1 della Costituzione “La sovranità appartiene al