In Primo Piano

12 dicembre 2018

Verso chi è debitore Emmanuel Macron?

di Thierry Meyssan Il presidente Macron viene spesso presentato come un Rothschild Boy. È giusto, ma è una prerogativa secondaria. Thierry Meyssan dimostra come Macron sia debitore per la sua campagna elettorale soprattutto a Henry Kravis, proprietario di una delle più grandi società finanziarie globali, e alla NATO; un pesante fardello

I Nostri Articoli

9 dicembre 2018

70 ANNI DALLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO

il mio libro, un programma politico ispirato ai Diritti Umani   Poco da celebrare, tanto ancora da comprendere e costruire   Il 10 dicembre del 1948, il mondo intero, ancora squassato dall’ultima Guerra Mondiale e dall’orrore atomico, vedeva l’approvazione con 58 voti a favore e nessun contrario della Dichiarazione Universale
9 dicembre 2018

I campioni della disinformazione : Fabio Scacciavillani.

di Davide Gionco Proseguiamo con la nostra raccolta sui campioni della disinformazione sui temi economici. Ci dispiace che un giornale che vorrebbe fondarsi sui “fatti”, “Il Fatto Quotidiano”, dia spazio a persone che diffondono concetti falsi sulle questioni economiche, così importanti oggi per il nostro paese. Nell’articolo del 3 dicembre
8 dicembre 2018

AIUTATEMI, SONO MALATO DI “SOVRANISMO PSICHICO”

fonte immagine: PxHere   L’ultima trovata di una “sobria” Fondazione: il Censis   Nel mio ultimo articolo affermo che la “comunicazione” è il punto cruciale per ogni speranza di positivo cambiamento sociale: quella corretta e consapevole comunicazione che potrebbe riuscire, ove ne abbia occasione, a smascherare le falsità narrative del
7 dicembre 2018

La Caduta dell’Impero Romano e quella dell’Occidente Contemporaneo

di Massimo Bordin L’impero romano cadde per una serie di cause tutte molto complesse e, soprattutto, non vi fu una causa improvvisa. E fin qui, sono tutti d’accordo. La bibliografia è molto ampia: c’è chi tira in ballo la diffusione del cristianesimo; chi la corruzione della classe dirigente romana; chi l’abilità
7 dicembre 2018

Diamo a Dio quello che è di Dio, ma il denaro lo crea Cesare.

di Davide Gionco Il venerabile Giorgio La Pira diceva nel suo libro “Le attese della povera gente”: “E poi c’è sempre l’altra risposta: Mancano i danari! Eppure vivere bisogna, per vivere bisogna consumare e per consumare bisogna spendere: quindi, in ultima analisi, i danari si trovano sempre, necessariamente! Qui viene
5 dicembre 2018

COMUNICAZIONE: L’UNICA CHANCE PER CAMBIARE POLITICA

fonte immagine: PxHere   Non aggiungiamo alla dittatura del sistema la nostra incapacità di comunicare   Ma vi pare che nella grave situazione in cui si trova il nostro Paese si debba parlare dei tweet di Salvini, ormai il vero Presidente del Consiglio, che fanno tanto comodo al distraente can

Consigliati da noi

12 dicembre 2018

Verso chi è debitore Emmanuel Macron?

di Thierry Meyssan Il presidente Macron viene spesso presentato come un Rothschild Boy. È giusto, ma è una prerogativa secondaria. Thierry Meyssan dimostra come Macron sia debitore per la sua campagna elettorale soprattutto a Henry Kravis, proprietario di una delle più grandi società finanziarie globali, e alla NATO; un pesante fardello
8 dicembre 2018

AIUTATEMI, SONO MALATO DI “SOVRANISMO PSICHICO”

fonte immagine: PxHere   L’ultima trovata di una “sobria” Fondazione: il Censis   Nel mio ultimo articolo affermo che la “comunicazione” è il punto cruciale per ogni speranza di positivo cambiamento sociale: quella corretta e consapevole comunicazione che potrebbe riuscire, ove ne abbia occasione, a smascherare le falsità narrative del
6 dicembre 2018

L’occupazione non decresce, se mai la gente inizia di più a cercare lavoro. La verità dietro i dati ISTAT

di Fabio Lugano I dati, quelli veri, dovrebbero essere la base sempre di un ragionamento. Qui a Scenari abbiamo sempre cercato di utilizzali come strumento per comprendere cause ed effetti più che come clave politiche. Purtroppo fino al secondo semestre del 2018, ed in parte anche dopo, abbiamo visto dati
1 dicembre 2018

Siamo sicuri che il problema sia la spesa pubblica?

di Ilaria Bifarini Alcuni grafici per sfatare un luogo comune alimentato dalla narrazione del pensiero unico, che ha creato una falsa questione morale intorno al debito pubblico, per cui l’austerità sarebbe la giusta punizione da pagare per essere dissoluti e spendaccioni. (PIIGS!) La spesa sanitaria, riporta la Corte dei Conti,
23 novembre 2018

La Germania è il paese leader nelle infrazioni alle regole della UE

di Martin Greive Nessun altro paese sembra voler dare lezioni agli stati dell’Unione Europea quanto la Germania. Ma, situazione alquanto imbarazzante, il governo di Angela Merkel infrange i regolamenti europei più di chiunque altro. Sì, è proprio così: la Germania è il primo paese in Europa quanto al numero di
18 novembre 2018

Le informazioni che sono servite come pretesto per l’invasione dell’Irak, venivano dall’immaginazione di un affabulatore.

Condividiamo questo articolo di 5 anni pubblicato su “Le Nouvel Observateur” in cui si raccontano i dettagli dei retroscena che portarono alla giustificazione ufficiale dell’intervento armato in Irak del 2003. Questo intervento, con gli strascichi non ancora terminati di destabilizzazione dell’area, di nascita dell’ISIS, ecc. ha provocato, direttamente o indirettamente,

Video Consigliati