Categoria: Cultura

Commenti sui media mainstream e sulla cultura che creano

Cos’è il negazionismo economico

di Pierre Cahuc e André Zylberberg 09.09.2016 “Il negazionismo economico (e come liberarsene)” è il libro che rilancia la guerra fra “economisti ortodossi”ed “economisti sgomenti” [in francese “économistes atterrés“]. Per Pierre Cahuc e André Zylberberg, intellettuali “anticapitalisti “, rifiutando di pubblicare su riviste scientifiche e di essere giudicati dai loro […]

Hannah Arendt: le origini del totalitarismo

di Mauro Cuccu L’antisemitismo (non il semplice odio contro gli ebrei), l’imperialismo (non la semplice conquista), il totalitarismo (non la semplice dittatura) hanno dimostrato, uno dopo l’altro, uno più brutalmente dell’altro, che la dignità umana ha bisogno di una nuova garanzia, che si può trovare soltanto in un nuovo principio […]

Welfare: i progetti contrapposti di Keynes e di Beveridge

di Maria Cristina Marcuzzo Di fronte ai limiti del liberismo, Keynes pensava all’intervento pubblico soprattutto in termini di investimenti per garantire il massimo dell’occupazione, Beveridge era interessato piuttosto a trasferimenti e servizi pubblici contro le incertezze del mercato. Il dibattito sullo Stato sociale ha una storia lunga, che risale a […]

Il complesso di Edipo e la negazione della dignità individuale ovvero le basi psicologiche della tirannide in Italia

Di Alberto Marabini Una mia amica si vanta sempre delle virtù dell’educazione borghese impartitale da suo padre che a fronte di 4 sganassoni ben assestati le ha insegnato che nella vita “poche pippe e pedalare”. Non posso darle torto ma credo che educare un figlio sia una responsabilità tremenda perché […]

I fatti esistono, ma ciò che provoca più danni sono le interpretazioni.

di Pierluigi Fagan INTERPRETAZIONE E FATTI. Come si nota nella vignetta di uno dei più grandi intellettuali italiani viventi, i fatti esistono, il problema sono le interpretazioni. Stamane mi sono letto un lungo articolo in inglese per altro ben fatto, che festeggiava ideologicamente la fine del neoliberismo. Citava il famoso […]

La psicosi di massa al tempo dei social (TUTTI CONTRO TUTTI)

La psicosi di massa, al tempo dei social, è diventata un’isteria avvolgente e delirante, una spirale che ipnotizza le coscienze e le rende disponibili a qualsiasi credenza. In questi giorni di clima surreale, infatti, di disinformazione e odio reciproco, abbiamo varie fazioni che si stanno sfidando in un pericolosissimo scontro tutti contro tutti. Abbiamo […]