IL CASO NIGER: L’ENNESIMA CONFERMA DELLA FINE DELLA DEMOCRAZIA

La politica moderna è caratterizzata da un sempre maggiore scollamento fra ciò che effettivamente si mette in atto e ciò che dovrebbe essere.

L’ultimo clamoroso esempio lo abbiamo leggendo questo articolo sulla nostra missione in Niger.

Ciò che dovrebbe essere: una politica estera ispirata dai Diritti Umani, basata sulla Costituzione e sul controllo della politica stessa da parte della società civile che, tramite il suo Parlamento, ne dovrebbe determinare leggi e direttive.

Ciò che effettivamente è: un Parlamento esautorato nella sua vera funzione dal governo che è diventato sempre più accentratore anche della funzione legislativa, governo sulla quale il Parlamento stesso è sempre meno “capace” di intervento.

Parlamento esautorato, in ultima analisi, dagli interessi delle lobby private e degli organismi politici sovranazionali infiltrati fra i componenti del Parlamento stesso, che esprime quindi governi non liberi.

Un Parlamento siffatto non può certo partorire governi sovrani e dalla parte del cittadino, di cui invece dovrebbero essere espressione.

Ecco allora che vediamo politiche messe in atto al di sopra della società civile secondo criteri e procedure assolutamente non trasparenti, su cui si fa una narrazione non veritiera e di facciata con la complicità dei media mainstream.

Quegli stessi media da cui il Governo del Niger ha appreso della nostra missione.

Questa la spaventosa fotografia del presente: ciò che accade è determinato in sedi private lontane dalla politica e dalla sovranità delle singole Nazioni.

La globalizzazione moderna non è un “evento naturale” ineluttabile da prendere così com’è: è un fenomeno ampio e complesso che minaccia la sovranità delle Nazioni, la consapevolezza e la responsabilità dei cittadini.

A tutto ciò dobbiamo rispondere civilmente, culturalmente e politicamente, riformando la politica dal basso per rinnovare la democrazia e la speranza in un futuro su cui possiamo avere controllo.

Ci stanno sottraendo la nostra vita e le nostre scelte giorno dopo giorno.

È ora di capirlo e darsi da fare.

 

Massimo Franceschini, 1 febbraio 2017

(rimetto qui il link dell’articolo in oggetto: https://www.agi.it/estero/niger_governo_missione_italiana-3431311/news/2018-01-31/)

P.S.: sto scrivendo una serie di articoli sui 30 Diritti Umani, questa la sezione dedicata in questo sito: https://www.attivismo.info/category/diritti-umani/

 

Lascia un commento