Categoria: Libertà d’informazione

L’infantilizzazione della cultura occidentale

di Simon Gottschalk Cosa succede quando un’intera società cede al comportamento e all’ideologismo infantili? Se guardate regolarmente la TV, probabilmente avete visto un orso dei cartoni animati che promuoveva una marca di carta igienica, un geco con un accento britannico che cercava di venderti l’assicurazione auto dell’auto e un coniglietto […]

8 bambini morti di tumore in 20 giorni nella Terra dei Fuochi. Ma nessuno ne parla, quindi nessuna emergenza.

di Giuseppe Rabita 21.02.2020 Otto bambini morti negli ultimi venti giorni nella Terra dei Fuochi. A dare l’allarme è stato il Comitato delle mamme “Vittime della Terra dei Fuochi”, che il 15 febbraio davanti alla Prefettura di Napoli, ha manifestato e urlato tutta la sua rabbia. Il più piccolo di […]

Netanyahu ha posto fine alla libertà di espressione in America, e se ne vanta

di Jaun Cole La giornalista Ann Arbor di Informed Comment scrive che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, che è stato incriminato per corruzione e si dovrà presto fare i conti con le elezioni, si è appena vantato di essere riuscito, tramite il suo Ministero degli Affari Strategici, a compromettere […]

DA SARDINE A SQUALI IL PASSO È BREVE

Mentre la politica alternativa continua a dividersi…   È incredibile la dabbenaggine indotta dal sistema “politica-spettacolo” italiano formato da media e dai vari “campioni” destra/sinistra. La narrazione surreale del “risveglio civico” che sarebbe rappresentato dalle “sardine” rasenta comunque il “sublime”. Perché? Presto detto: il nostro è un Paese che da […]

Chi ha deciso di non trasmettere l’intervista ad Assad?

Il giorno 9 dicembre 2019 la RAI doveva trasmettere in esclusiva una intervista della giornalista Monica Maggioni a Bashar el Assad, il presidente della Siria. Su richiesta del “governo americano”, l’intervista non è stata trasmessa sul digitale terrestre, ma solo su Raiplay. Il video originale è comunque disponibile sul canale […]

Trenitalia fa causa a un’app che mostra i ritardi: è giusto che dati di interesse pubblico non siano aperti?

di Riccardo Saporiti 29.07.2019 Dietro la battaglia legale sull’uso dei dati sui ritardi dei treni resta un interrogativo: perché informazioni di interesse pubblico non sono in formato open? Da una parte c’è Trenitalia, la società del gruppo Ferrovie dello Stato che si occupa del trasporto ferroviario passeggeri. Dall’altra c’è Trenit, startup creata da Daniele Baroncelli con […]

Dalla censura dei media tradizionali alla manipolazione di massa.

di Robert Seidel 15.10.2018 Condividiamo questo articolo tratto dal sito internet svizzero https://www.zeit-fragen.ch Chiunque voglia farsi un’idea degli attuali eventi politici è spesso ostacolato da rapporti parziali. Le notizie emotive, la demonizzazione di tutte le situazioni o le omissioni mirate stanno diventando sempre più comuni. È sempre più difficile ottenere […]