Autore: Redazione Attivismo

Trenitalia fa causa a un’app che mostra i ritardi: è giusto che dati di interesse pubblico non siano aperti?

di Riccardo Saporiti 29.07.2019 Dietro la battaglia legale sull’uso dei dati sui ritardi dei treni resta un interrogativo: perché informazioni di interesse pubblico non sono in formato open? Da una parte c’è Trenitalia, la società del gruppo Ferrovie dello Stato che si occupa del trasporto ferroviario passeggeri. Dall’altra c’è Trenit, startup creata da Daniele Baroncelli con […]

Circa un milione di Uiguri detenuti nei campi di rieducazione cinesi

di Amnesty International Rapporto 2018 Il destino di circa un milione di persone è sconosciuto e la maggior parte delle famiglie dei detenuti sono state tenute all’oscuro. La Cina ha intensificato la sua campagna di internamento di massa, sorveglianza intrusiva, indottrinamento politico e assimilazione culturale forzata contro Uiguri, Kazaki e […]

Pensiero razionale e pensiero intuitivo

di Franco Mattarella   Pensiero razionale e pensiero intuitivo (euristico) L’essere umano ha una razionalità limitata. Negli ultimi decenni, infatti, la psicologia cognitiva ha dimostrato che è impossibile adottare un pensiero esclusivamente razionale. La mente umana ha incorporato, durante l’evoluzione, una serie di comportamenti intuitivi che hanno consentito all’homo sapiens di sopravvivere in ambienti […]

Il 15 agosto 1971, le ragioni della fine degli accordi di Bretton Woods

di David Glasner 15.08.2019 Il 15 agosto del 1971 potrebbe non essere un giorno che vivrà nell’infamia, ma non è certo un giorno da festeggiare. Fu il giorno in cui uno dei più cinici presidenti della storia americana commise uno dei suoi atti più cinici: violare solenni promesse fatte più […]

La nascita delle Banche pubbliche nel Medioevo

Nel Medioevo, con il fiorire dei commerci, si rese necessario aumentare la disponibilità di mezzi di pagamento, per fare fronte all’aumento di quantità degli scambi economici. Non potendo aumentare la quantità di moneta circolante, dato che esistevano solo monete metalliche e la disponibilità di metallo (oro, argento) era sostanzialmente costante, […]

L’economista Ashoka Mody: Il Quantitative Easing è sbagliato, mette in crisi le banche europee

di Fabio Lugano 11.09.2019 Perchè l’economista Ashoka Mody è contrario  ad un abbassamento dei tassi, già negativi, e ad una riedizione del Quantitative Easing da parte della BCE? Questa è la sua posizione espressa in questo articolo comparso il 09.09.2019 sul giornale online Project Syndicate. Semplicemente per due motivi: La […]